🍪 Policy

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione e cookie di analisi statistica di terze parti. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici da terze parti.

Se accetti di navigare in questo sito, acconsenti all’uso di tutti i cookie e, in particolare, per permetterci di usare cookie di profilazione per aggiornarti sulle nostre attività in maniera personalizzata.

Se vuoi saperne di più Clicca qui.

More To Care | ActionAid

More To Care

Buone pratiche per il volontariato internazionale.

+CARE - il Progetto

+ CARE è un progetto di 2 anni gestito da 7 organizzazioni partner di 5 paesi (Spagna, Grecia, Italia, Regno Unito, Romania) con l'obiettivo di: “ampliare il partenariato europeo di organizzazioni umanitarie e di volontariato e rafforzare le loro capacità di inviare volontari all'interno dell'European Union Aid Volunteers Initiative”.

Le attività

Le attività spaziano in molti settori:

  • Corsi di formazione in presenza e online su questioni tecniche e organizzative.
  • Supporto a potenziali organizzazioni EUAV.
  • Scambi di esperienze e valutazioni.
  • Consulenze per aggiornamento delle procedure e delle politiche interne.
  • Eventi pubblici.
  • Promozione dell'EUAV.

Obiettivi

Gli obiettivi consistono nella creazione di focal point per la promozione del programma di volontariato europeo, l’assistenza tecnica per organizzazioni che vogliano ottenere la certificazione utile a poter inviare volontari, e il rafforzamento dei partenariati per un’attuazione ottimale dei progetti di sviluppo. 

+Care punta a stabilire standard, procedure, buone pratiche tra almeno 6 Stati membri per consentire alle organizzazioni, di invio attuali e potenziali, di gestire i volontari secondo le norme EUAV e di aiuto umanitario. 

Inoltre, sono previsti molti altri incontri tra le associazioni partner per confrontarsi sulla realizzazione delle attività e sulla gestione del workplan.  

Il progetto ha avuto inizio con un kick off meeting che si è svolto a Madrid a gennaio 2018, alla presenza di tutte le associazioni partner. Il meeting ha avuto come obiettivi la conoscenza reciproca dei rappresentanti delle organizzazioni partner, il lancio del progetto e l’avvio del lavoro congiunto, la chiarificazione degli obiettivi, delle attività e del workplan e stabilire le fondamenta del lavoro comune. Il secondo appuntamento ha visto i partner recarsi ad Atene per apprendere standard e policies relative alla sicurezza eni contesti umanitari e confrontarsi sulla gestione dei volontari coinvolti nel progetto. Le associazioni hanno inoltre condiviso gli obiettivi di comunicazione interna ed esterna. Madrid è sempre una città piacevole da vivere e in questo caso lo è stato ancora di più grazie alle nuove persone conosciute grazie al progetto.

Il secondo appuntamento ha visto i partner recarsi ad Atene per apprendere standard e policies relative alla sicurezza e nei contesti umanitari e confrontarsi sulla gestione dei volontari coinvolti nel progetto. Le associazioni hanno inoltre condiviso gli obiettivi di comunicazione interna ed esterna. I formatori che ci hanno coinvolto nelle giornate hanno svolto un eccellente lavoro e l’accoglienza delle colleghe di ActionAid Hellas ha reso il viaggio molto piacevole.

Nuovo appuntamento a Bruxelles dove, oltre a un interessante workshop su Child Protection and Vulnerable Adults safeguarding policy, le associazioni partner hanno avuto modo di confrontarsi cone la Commissione Europea Echo/EACEA sul futuro dell’iniziativa che verrà inserita nei Corpi Europei di solidarietà.

Il progetto vedrà la sua conclusione a Bologna con un meeting finale a gennaio 2020.

Per saperne di più sulla EU Volunteers Initiative vai sul sito di EACEA.

Condividi sui social:

  • Segui il cambiamento
    Lasciaci la tua email